COME SI MANIFESTA LA VARICOSI SULLE GAMBE FOTO SINTOMI E TRATTAMENTO NEGLI ADULTI

Quando sentiamo la diagnosi di vene varicose degli arti inferiori, di solito immaginiamo le gambe, intrecciate con vene blu che sporgono da sotto la pelle. Ma questi segni sono caratteristici delle vene varicose superficiali avanzate. Con la sconfitta dei vasi profondi, l'espansione varicosa avviene in una forma latente per lungo tempo. Le vene varicose interne sulle gambe nelle prime fasi della malattia non si manifestano visivamente in alcun modo, sebbene, secondo le statistiche, ogni terza persona che vive nei paesi sviluppati del mondo, dai 40 anni in su, ne soffra.

Cause e sintomi

foto delle manifestazioni delle vene varicose sulle gambe

La causa principale delle vene varicose nelle gambe è il carico sui vasi interni causato dalla postura eretta. Pertanto, di tutti i mammiferi superiori, solo l'uomo soffre di vene varicose interne. Cercando di adattare l '"homo sapiens" a una postura eretta e all'aumentata influenza della gravità sulle gambe, evolution ha dotato le sue vene di speciali valvole che regolano il processo di afflusso e deflusso del sangue negli arti inferiori. Ma sotto l'influenza di sovraccarichi, le valvole delle vene interne falliscono gradualmente e perdono la loro capacità di regolare il flusso sanguigno, il che porta al ristagno del fluido intravascolare, alla deformazione dei vasi sanguigni e allo stiramento delle loro pareti sotto la pressione del sangue ispessito - si sviluppano vene varicose delle vene interne delle gambe.

Le vene varicose degli arti inferiori hanno le stesse cause di quelle superficiali:

  1. Stare in piedi per molto tempo o sollevare pesi: le vene varicose sono una malattia professionale di operatori di macchine, parrucchieri, venditori, chirurghi, insegnanti e dentisti, nonché atleti e caricatori.
  2. Essere in sovrappeso - può essere causato sia dall'obesità che dalla gravidanza.
  3. Disturbi ormonali - la ragione di ciò sono i salti ormonali sotto l'influenza di "giorni critici", gravidanza e menopausa - quindi, le vene varicose degli arti inferiori si verificano nelle donne più spesso che negli uomini.
  4. Predisposizione ereditaria dovuta a debolezza congenita delle vene interne.

A volte le vene varicose interne delle gambe sono associate a malattie come il diabete e disturbi della tiroide. In questo caso, anche le interruzioni ormonali sono inevitabili, quindi, durante la diagnosi, è necessario un esame completo per rilevarle. Il trattamento del disturbo sottostante aiuterà a correggere la situazione con le vene varicose.

Attenzione!

Nonostante la forma inizialmente latente delle vene varicose interne, il corpo invia segnali di malfunzionamenti nel sistema venoso delle gambe non appena inizia il processo di disfunzione. Se una persona non presta attenzione ai segni caratteristici della malattia per molto tempo e non prende misure per il suo trattamento tempestivo, le vene varicose possono causare disabilità e persino la morte.

I sintomi delle vene varicose interne nelle gambe includono:

sintomi di vene varicose nelle gambe
  • Dolore e pesantezza alle gambe dopo lo sforzo, soprattutto a fine giornata;
  • Sensazione di allargare le gambe dall'interno;
  • Crampi alle gambe durante la notte;
  • Gonfiore e dolore quando si preme sulla gamba;
  • Aumento della secchezza della pelle delle gambe;
  • La tendenza alla comparsa di crepe e piaghe su di esso;
  • Guarigione a lungo termine.

Successivamente, sulla pelle delle gambe può apparire una rete venosa, la cui area di diffusione è in rapida crescita - questo segno può essere visto nella foto delle vene varicose interne. Avendo scoperto in te stesso almeno uno dei sintomi elencati, non dovresti ritardare il contatto con un flebologo, uno specialista in patologie vascolari.

Diagnostica e trattamento

Le moderne tecniche di esame aiuteranno uno specialista a diagnosticare le vene varicose nascoste:

  1. Angiografia- Radiografia dei vasi sanguigni con introduzione di un mezzo di contrasto nel flusso sanguigno, che consente di tracciare il flusso di sangue attraverso le vene.
  2. Linfografia- aiuta a rilevare una violazione del deflusso linfatico, causando gonfiore delle gambe.
  3. Tomografia computerizzatafornisce un'immagine bidimensionale dei vasi sanguigni e consente di osservare visivamente i loro difetti.
  4. Esame ecografico (US)- determina le condizioni delle pareti delle vene e il grado di prestazione delle valvole nei vasi.

Sono necessari anche esami del sangue. L'analisi generale (CBC) mostrerà il livello di emoglobina, piastrine e globuli rossi, consentendo di stabilire la presenza di un processo infiammatorio. L'emostasi aiuterà a determinare il rischio di coaguli di sangue.

Dopo le procedure diagnostiche, sulla base dei risultati dell'esame, il medico sviluppa una strategia terapeutica, decidendo come e come trattare le vene varicose interne. Ciò include una serie di misure terapeutiche, tra cui:

metodi per diagnosticare le vene varicose
  • Indossare biancheria intima a compressione- viene acquistato in farmacia, in base alle raccomandazioni di un flebologo. Può essere gambaletto, calze o collant: tutto dipende dalla localizzazione dell'area interessata. Il medico determina anche il grado richiesto di effetto di compressione sulle vene, che varia dal 20 al 100% (l'indicatore è indicato in vendita);
  • Scleroterapia- una procedura minimamente invasiva che prevede l'introduzione di una sostanza speciale (sclerosante) che ostruisce i vasi interni malati. Di conseguenza, sono esclusi dal flusso sanguigno e la loro funzione viene trasferita ai cosiddetti collaterali - piccoli vasi sanguigni vicini, che successivamente aumentano fino alle dimensioni richieste, diventando vene a tutti gli effetti;
  • Trattamento farmacologicovene varicose dei vasi venosi interni con l'uso di farmaci anticoagulanti che riducono il grado di densità del sangue, nonché venotonici che rafforzano le pareti dei vasi interni.

Importante!

Con misure tempestive, queste procedure consentono di interrompere lo sviluppo delle vene varicose e alleviare i sintomi negativi. Per mantenere un effetto terapeutico stabile, dovrebbero essere regolari e l'osservazione da parte di un flebologo dovrebbe essere sistematica, indipendentemente dai sentimenti soggettivi del paziente.

Trattamento con metodi tradizionali

Dopo aver consultato il medico, il trattamento medico delle vene varicose nascoste degli arti inferiori può essere integrato con l'uso di rimedi popolari a casa. A tale scopo, nella medicina popolare vengono utilizzati rimedi esterni locali: sfregamenti, impacchi, lozioni e bagni. Per prepararli, puoi usare:

rimedi popolari per il trattamento delle vene varicose
  1. Aceto di mele.I pediluvi con una temperatura dell'acqua leggermente inferiore alla temperatura ambiente (18-20 gradi) aiutano ad alleviare la fatica, il dolore e il gonfiore. Devi versare 10 litri di acqua nella bacinella, sciogliere mezzo litro di aceto e abbassare i piedi nella soluzione per 7-10 minuti. È utile fare questi bagni ogni notte. La durata del corso non è limitata. Puoi anche fare un impacco di aceto di mele diluendolo con acqua in un rapporto da 1 a 4. Inumidisci una garza nella soluzione, strizzala leggermente e applicala sulla vena dolorante, coprendo la gamba con pellicola trasparente. Le compresse vengono messe a giorni alterni, una o due settimane.
  2. Argilla blu.Diluire con acqua per formare una pastella, applicare su un panno di cotone pulito e avvolgere la gamba interessata. Devi mantenere l'impacco sulla vena per un'ora e mezza. La procedura viene ripetuta a giorni alterni, entro 2-3 mesi, fino alla comparsa del sollievo nella condizione.
  3. Fiori di acacia essiccati.8 cucchiai di fiori secchi versare 20 gr. vodka e lasciare per 10 giorni in un luogo asciutto e buio, sotto un coperchio ben chiuso. La miscela deve essere agitata quotidianamente per migliorare il processo di estrazione. Quindi filtrare la vodka infusa attraverso una garza e usarla per strofinare i piedi. L'infuso migliora la circolazione sanguigna e allevia il dolore nei vasi.
  4. Pomodori verdi.Tagliare i pomodori acerbi a fette, mettere su vasi malati e bendare con pellicola trasparente. L'impacco viene applicato per 8-12 ore, quindi è meglio indossarlo di notte. Frequenza - ogni notte, corso del trattamento - 2 mesi.
  5. Foglie di cavolo.Separare alcune foglie succose dalla testa di cavolo, cospargere con acqua e mettere in freezer per un giorno. Applicare sulle gambe e fissare con un foglio, riposare per 5-6 ore. Ripeti ogni giorno per un mese.
  6. Patate.Pelare alcuni tuberi e grattugiare. Spalmare la pappa sulla pelle senza fasciarla, dopo un'ora risciacquare con acqua a temperatura ambiente. La procedura viene ripetuta ogni giorno per due mesi.

Importante!

Tutte queste procedure vengono eseguite solo in assenza di lesioni sulla pelle: crepe, abrasioni, graffi e ulcere. Non utilizzare in presenza di danni al derma. In una fase grave della malattia con la minaccia di tromboflebite, è escluso anche l'uso di rimedi popolari.

Il pericolo principale delle vene varicose sono i coaguli di sangue densi (trombi) trasportati dal flusso sanguigno in tutto il corpo. Bloccano i vasi sanguigni e causano disturbi circolatori acuti, portando a disturbi così gravi come ictus, infarto, cancrena. Una diagnosi tempestiva e una terapia competente aiuteranno a prevenire lo sviluppo di gravi complicazioni.